foto tavolo attivo forestali caserta

Si è svolto questa mattina all’Hotel “Vanvitelli” di Caserta l’attivo unitario regionale dei delegati degli operai idraulico-forestali per affrontare le drammaticità che affliggono il comparto forestale Campano. Presenti oltre ai segretari regionali di Fai Cisl, Flai Cgil  e Uila Uil Campania, Raffaele Tangredi, Giuseppe Carotenuto ed Emilio Saggese, i segretari territoriali delle cinque provincie e una folta delegazione di lavoratori.

foto peppe carotenuto attivo casertaDopo una ampia e articolata discussione, ricca di contributi, è emerso che per superare l’attuale situazione di stallo in cui versa il settore è necessario che nell’incontro che si terrà il prossimo 19 marzo presso la Regione Campania, vengano discusse le seguenti richieste: certezza dei finanziamenti per il settore forestale da inserire all’interno del bilancio ordinario regionale; liquidazione di tutte le somme non ancora erogate agli Enti Delegati per superare la spinosa situazione dei salari arretrati; stabilizzazione economica e lavorativa di tutti gli operai ed è stata avanzata anche la richiesta di un incontro con i capo gruppi regionali del Consiglio Regionale della Campania.

«Facciamo appello a tutti i consiglieri regionali affinchè portino avanti la battaglia per destinare fondi ordinari al settore della forestazione dando una stabilità economica e lavorativa agli operai idraulico-forestali.  Da 20 anni – ha ricordato il segretario generale della Flai Cgil Campania, Giuseppe Carotenutoin Campania il settore forestazione non beneficia di fondi ordinari programmati vivendo in una costante situazione di precarietà».