cgil sanita privata

A meno di 24 ore dalla comunicazione di un presidio permanente da parte di Cgil, Cisl e Uil, arriva la convocazione della Regione Campania per il prossimo 21 marzo.  Un incontro richiesto dal mese di settembre e mai calendarizzato finora che, nelle intenzioni del sindacato deve essere volto a discutere tutte le possibili soluzioni in riferimento alla vertenza relativa agli arretrati contrattuali del CCNL Aiop. Il tutto in un contesto complicato vista l’interruzione del tavolo nazionale sul rinnovo del contratto.

«La pressione del paventato presidio ha avuto il suo effetto – spiega Marco D’Acunto, segretario regionale con delega al comparto della Fp Cgil Campaniae valutiamo positivamente la convocazione. Va da sé che la mobilitazione è solo rinviata e che molto verosimilmente il presidio si terrà il giorno 21 e seguirà l’evoluzione dell’incontro. Rispetto al quale intendiamo discutere non solo degli arretrati ma anche delle norme per l’accreditamento ed aprire una discussione franca su fabbisogni, piante organiche e campo di applicazione».