Polieco MPB, dal 1 maggio rientro in fabbrica per i 34 dipendenti di Conza della Campania

2019-04-13T12:34:12+00:00sabato, 13 aprile 2019|0 Comments

foto polieco conza della campania web

Il prossimo 1 maggio avrà un significato particolare per i 34 addetti della Polieco MPB di Conza della Campania, in provincia di Avellino. Dopo una crisi produttiva che portò l’azienda ad attivare i contratti di solidarietà e utilizzare gli ammortizzatori sociali e, a partire dal 1 agosto scorso, anche una riduzione dell’orario di lavoro pari al 25 per cento e conseguentemente con una perdita di circa 300 euro mensili sul salario, dal prossimo 1 maggio, con due mesi di anticipo, i lavoratori dell’azienda irpina, rientranno a lavorare a pieno regime. L’azienda, in un incontro avvenuto nei giorni scorsi in Confindustria Avellino con le organizzazioni sindacali Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltc Uil, ha comunicato che dal 1 maggio ci sarà il ripristino dell’orario lavorativo su 40 ore settimanali. Un risultato ottenuto grazie agli sforzi compiuti da tutti i lavoratori per recuperare competitività e produzione.

«È una notizia importante – dichiara il segretario generale Filctem Cgil Avellino, Carmine De Maioche chiude il cerchio di questa piccola ma significante storia di solidarietà ed unione: il gruppo vince sempre sul singolo. Sono felice – ha aggiunto De Maio – personalmente questa giornata mi ha riempito il cuore e fortificato lo spirito. Con questo accordo – ha concluso De Maio – riusciamo a migliorare le condizioni dei lavoratori e a mantenere l’occupazione in un’area interna della nostra provincia».