Ancora un episodio di autoproduzione all’interno del Porto di Napoli. A denunciarlo sono i dipartimenti Marittimi e Portuali delle segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti Campania che hanno immediatamente allertato lavoratori della Culp, Capitaneria di Porto, Polizia Portuale, Questura e gli ispettori dell’AdSP di Napoli.

«Siamo venuti a conoscenza per le vie brevi – denunciano in una nota le tre organizzazioni sindacali – che la GNV aveva programmato nella mattinata di oggi di effettuare le operazioni di derizzaggio in autoproduzione sulla propria motonave Cristal proveniente da Palermo, in aperta violazione di norme e regolamenti. A seguito dell’intervento dei lavoratori della CULP, della Capitaneria di Porto, della Polizia Portuale, della Questura e degli Ispettori dell’AdSP, da noi preavvertiti e sollecitati, l’irresponsabile e illegittimo tentativo di sottrarre lavoro ai lavoratori dell’art. 17 è rientrato. Confidiamo – conclude la nota – in un’azione di vigilanza energica e forte dell’Autorità di Sistema Portuale affinché non si ripetano simili azioni e sia ripristinato definitivamente il rispetto delle regole e della normativa vigente nei porti di competenza dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale».