testata diritti cgil nazionale

Prosegue la mobilitazione della Cgil contro il progetto di autonomia differenziata del Governo con due iniziative promosse insieme alla Flc Cgil. Domani, martedì 4 giugno alle ore 9:00, all’Accademia di Belle Arti di Napoli (via Santa Maria di Costantinopoli, 107) Flc Napoli e l’associazione professionale Proteo Fare Sapere di Napoli promuovono l’iniziativa pubblica sul tema “Autonomia differenziata? Ricadute su istruzione e ricerca, servizi essenziali, unità e identità culturale del Paese”.

Interverranno Francesco Sinopoli, segretario generale Flc Cgil Nazionale, Enrico Panini, vice sindaco di Napoli, Nicola Ricci, segretario generale Cgil Campania, prof. Giuseppe Gaeta, direttore dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, Walter Schiavella, segretario generale Cgil Napoli, prof. Massimo Villone, docente dell’università “Federico II” di Napoli, Ottavio De Luca, segretario generale Flc Cgil Campania, Filippo Sica, segretario generale Flc Cgil Napoli e il professor Fabio Staiano dell’università “Federico II” di Napoli. Modera Tonia Morgani, segretaria provinciale Flc Cgil Napoli. Durante l’iniziativa ci sarà dibattito con i partecipanti e gli studenti delle scuole superiori, con la partecipazione di Manuel Masucci, coordinatore regionale dell’Unione degli Studenti. Le conclusioni sono affidate a Rossana Dettori, segretaria nazionale Cgil.

Mercoledì 5 giugno, a Lamezia Terme, Flc Cgil Calabria, Cgil Calabria, Link coordinamento universitario e Unione degli Studenti, promuovono un doppio appuntamento sul tema presso il THotel (ore 10:00, strada statale 280 dei Due Mari) con i segretari generali di Cgil e Flc Cgil Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, alla quale partecipano il segretario generale Cgil Campania, Nicola Ricci e il segretario generale Flc Cgil Campania, Ottavio De Luca per discutere di istruzione, ricerca e coesione nazionale.