locandina iniziativa 2 luglio

La Cgil Campania aderisce all’iniziativa “Salvare vite non è reato” promosso da Legambiente Campania Onlus e Libera Campania nel solco delle iniziative già sostenute dalle Camere del Lavoro territoriali e dalla Camera del Lavoro Metropolitana di Napoli per testimoniare solidarietà all’equipaggio dell’Ong e alla “capitana” Carola Rackete, arrestata dopo aver fatto sbarcare i 42 migranti che erano a bordo della nave da più di due settimane. Carola si è battuta per la giustizia, per la libertà e per costruire una speranza in questo buco nero della storia. È un episodio che indigna profondamente e di fronte al quale non possiamo restare inermi, perché dimostra tutta la pericolosità del decreto “Sicurezza bis”, provvedimento che invoca ordine e legalità ma senza giustizia e umanità, solido pilastro del diritto universale”.

Così la segreteria regionale della Cgil Campania annuncia in una nota la propria adesione al presidio in programma domani, martedì 2 luglio alle ore 18:00 in largo Berlinguer a Napoli, al quale hanno aderito liberi cittadini, associazioni e movimenti. La Cgil sarà presente anche questa sera, alle 20:00, nei pressi della prefettura di Benevento per partecipare ad un presidio di solidarietà con la Cgil Benevento, così come avvenuto nei giorni scorsi a Napoli e Caserta.