foto unisannio

La FILCAMS CGIL Benevento esprime massima soddisfazione per come si sta sviluppando la vicenda dei lavoratori delle ditte di pulizia dell’Unisannio. Per quanto abbiamo compreso dall’interlocuzione con i lavoratori interessati, non essendoci stati ulteriori contatti con l’azienda, sembra che la ditta Social Servizi abbia provveduto a regolarizzare le posizioni retributive dei dipendenti, quali il pagamento delle somme impropriamente trattenute e degli scatti di anzianità.

La FILCAMS aveva contestato, in un apposito incontro convocato e in una nota scritta, le irregolarità e le violazioni contrattuali da parte della predetta ditta, chiedendone l’immediata risoluzione e, non avendo avuto risposta positiva, proclamava lo stato di agitazione di tutti i dipendenti. Poiché al momento non sono pervenute comunicazioni da parte della ditta, lo stato di agitazione è mantenuto in attesa di una verifica completa delle buste paga dei dipendenti al fine di essere certi della risoluzione di tutti i problemi evidenziati.

La FILCAMS CGIL, indipendentemente dalla conclusione della vicenda, continuerà a mantenere alta l’attenzione monitorando la correttezza dell’andamento dell’appalto, in particolare l’aspetto riguardante il rapporto di lavoro. Su tali questioni la FILCAMS CGIL ritiene che un ruolo importante e decisivo debba avere l’Università del Sannio, che come committente ha il dovere di vigilare sulla correttezza e legalità della gestione dell’appalto. In tal senso, chiediamo un incontro al Rettore con la presenza di tutte le aziende.