operai forestali

Una richiesta di incontro urgente per avviare il tavolo permanente per l’approvazione dell’Accordo quadro di programma per il settore forestale campano. É quanto chiedono in una nota indirizzata al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca e al consigliere delegato all’Agricoltura, Nicola Caputo, i segretari regionali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil Campania Raffaele Tangredi, Giuseppe Carotenuto ed Emilio Saggese.

Ad oltre due mesi dall’ultimo incontro a Palazzo Santa Lucia – avvenuto lo scorso 8 luglio – delle promesse fatte dal governatore campano, solo una parte sono state mantenute “come l’erogazione dei circa 15 milioni di euro che hanno consentito il pagamento di alcuni stipendi arretrati ai lavoratori. Al contempo, – ricordano i tre segretari generali – in quell’incontro fu da Lei proposto un tavolo di confronto permanente che avrebbe dovuto portare all’approvazione, in tempi brevi, dell’Accordo quadro di programma per il settore forestale, strumento indispensabile per la risoluzione definitiva della vertenza“.

Tavolo che, a due mesi di distanza, non è ancora stato convocato e “più passa il tempo, più la situazione personale, lavorativa ed economica degli operai forestali tende ad aggravarsi, diventando sempre più ingestibile sotto tutti i punti di vista” conclude la lettera firmata da Tangredi, Carotenuto e Saggese.

Ora la palla passa alla Regione Campania, con l’auspicio di una convocazione in tempi rapidi e nella risoluzione definitiva della vertenza.