locandina belle ciao

Una folta delegazione, proveniente da tutta la regione, comporrà la presenza della Cgil Campania all’assemblea delle donne Cgil dal tema “Belle Ciao: Contrattare per cambiare”, in programma sabato 5 ottobre alle 9.30 al Teatro Brancaccio di Roma.

Ad un anno dalla definizione della piattaforma nazionale “Belle ciao”, ci riuniremo a Roma per fare il punto su quanto realizzato e sui passi ancora da compiere” dichiara Camilla Bernabei, segretaria regionale Cgil Campania.

Occupazione, Salute, Condivisione e Conciliazione dei carichi familiari e dei tempi di vita e di lavoro, sistema integrato dei servizi e contrasto alla violenza e alla molestie sui luoghi di lavoro – spiega la segretaria regionale Cgil Campania – sono alcuni dei punti cardine della nostra iniziativa che in Campania si è tradotta con un’azione costante di sollecitazione e confronto con le istituzioni pubbliche e le amministrazioni locali e attraverso l’esercizio costante degli strumenti a nostra disposizione per la contrattazione di genere sui luoghi di lavoro”.

Per la Cgil Campania – prosegue Bernabei -, in linea con quanto già delineato anche dal documento “Il Lavoro è”, gli approcci alla contrattazione di genere, alla contrattazione inclusiva e di sito sono indispensabili a cambiare davvero i luoghi di lavoro e rendere più efficace la contrattazione di secondo livello per le donne e superare il gap economico tra le lavoratrici e i lavoratori. Solo la presenza delle donne ai tavoli di trattativa – conclude la segretaria regionale – può dar vita ad una contrattazione di secondo livello davvero inclusiva e in grado di rispondere al miglioramento delle condizioni materiali di tutte le lavoratrici e i lavoratori”.