foto sportello flc unisa

L’apertura dello sportello Caaf e Inca all’interno della nostra sede sindacale è un risultato importante per la categoria perchè con la riorganizzazione della nostra categoria vogliamo venire incontrare non solo alle esigenze del personale ma anche degli studenti che possono trovare in questo spazio un punto di riferimento. Lo sportello che inauguriamo oggi sarà uno strumento importante di tutela individuale che supporterà anche l’attività sindacale all’interno di uno degli atenei più importanti del Mezzogiorno. Ripartiremo da questa sede per rilanciare l’attività politico-sindacale“.

La segretaria generale della Flc Cgil Salerno, Clara Lodomini, sintetizza così la scelta della categoria di aprire, all’interno della sede sindacale ubicata nel Rettorato dell’Università degli Studi di Salerno, uno sportello Caaf e Inca rivolto agli oltre 1650 dipendenti – tra personale docente e tecnico amministrativo – e ai 40mila studenti di uno dei più grandi atenei del Mezzogiorno d’Italia.

Una scelta che ha avuto il plauso del Magnifico Rettore, Vincenzo Loia, intervenuto all’inaugurazione dello sportello annunciando l’imminente potenziamento del personale docente e, successivamente, del personale tecnico ed amministrativo.

Con l’apertura di questo sportello – ha detto il segretario generale Cgil Salerno, Arturo Sessa diamo avvio ad un reinsediamento sui luoghi di lavoro significativi per il nostro territorio come l’Università di Salerno. L’obiettivo è quello di fornire servizi ad iscritti, lavoratori e studenti e rafforzare la nostra presenza nell’ambito di un’università tra le più importanti del Mezzogiorno. Il rettore ci ha offerto un impegno sul quale saremo attenti e vigili affinchè si possano raggiungere risultati a beneficio dei lavoratori e degli studenti“.

Lo sportello – ubicato al livello -1 del Rettorato (edificio A1) – sarà aperto ogni lunedì e mercoledì, dalle 10 alle 15, e fornirà servizi di consulenza fiscale, previdenziale e sindacale come l’Isee parificato per gli studenti stranieri, il calcolo degli importi pensionistici, la richiesta di variazione della posizione assicurativa e l’assistenza per la dichiarazione dei redditi che, per l’anno 2018, sarà possibile presentare entro il 2 marzo prossimo.

Questa – ha evidenziato il segretario generale Cgil Campania, Nicola Riccinon è soltanto una sede di servizi ma è soprattutto una sede sindacale nella quale un sindacato moderno come il nostro fa dell’incontro e dell’inclusione dei diritti e dei bisogni dei nostri iscritti e delle persone il suo punto di forza. E’ una bellissima scommessa perchè adesso bisogna intercettare il mondo universitario. Non a caso – ha aggiunto – il Rettore conta molto sulla necessità di fare sistema. Qui avremo un ruolo di rappresentanza moderno dove i servizi e l’azione sindacale di tutela dei diritti dei lavoratori diventi qualcosa di concreto“.