foto busitalia salerno

Il tempo dei proclami e delle promesse è finito: i giorni passano e il 2 Marzo si avvicina. Rilanciamo la nostra proposta all’assessore ai trasporti del Comune di Salerno Mimmo De Maio, di convocare “ad horas” un tavolo tecnico con le organizzazioni sindacali e la società. C’è necessità di fare chiarezza. Il trasporto pubblico è un servizio sociale e meritano risposte e certezze sia i lavoratori che i centinaia di utenti che tutti i giorni ne usufruiscono. In grande serenità condividiamo il progetto di riorganizzazione messo in essere dalla Società e condiviso dal Comune, nell’ottica di una rimodulazione per efficientare i servizi, ma per renderlo esecutivo c’è la necessità che la nuova area adiacente al capolinea di via Vinciprova venga assegnata quanto prima e venga adibita nel rispetto della normativa vigente,  la sicurezza è una necessità assoluta“.

A dirlo in una nota i segretari generali di Filt-Cgil Salerno, Gerardo Arpino, Fit-Cisl Salerno, Ezio Monetta e Francesco D’Amato del dipartimento regionale Uiltrasporti Campania.