foto vicoli napoli

“Prorogare i termini di presentazione per accedere alla misura straordinaria della Regione Campania per il sostegno al fitto”: è la richiesta che Caaf Cgil, Caf Cisl e Caf Uil Campania insieme ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Campania hanno indirizzato al presidente Vincenzo De Luca.

La richiesta – si legge nella nota inviata a De Luca – è motivata da più elementi che crediamo potrà essere accolta anche in virtù dei tempi necessari ai fini del ricevimento della attestazione ISEE, strumento indispensabile per la verifica del primo dei contributi economici concessi e non coincidenti con la scadenza del bando”.

Per il sostegno ai nuclei familiari residenti in Campania con figli di età inferiore ai 15 anni, in alternativa, i Caf Cgil, Cisl e Uil chiedono che venga permesso ai beneficiari di allegare alla domanda il modulo di sottoscrizione della Dichiarazione Sostitutiva Unica, dal quale si evinca la data massima del 7 maggio ed il protocollo della DSU attribuito dal Caf, con l’impegno di inviare entro il 14 maggio, in base ai tempi previsti dalla normativa per il rilascio, la relativa attestazione ISEE.

Inoltre, viene ribadita la necessità di creare una cabina di regia tecnica, utile anche a determinare in anticipo e congiuntamente, le linee operative di impegno dei nostri Servizi di assistenza Caf e Patronato, e dei soggetti terzi impegnati a favore della cittadinanza. “Ciò – concludono Caaf Cgil, Caf Cisl e Caf Uil Campania – permetterebbe una maggiore sinergia anche in termini di operatività e sostegno ai cittadini, meno avvezzi allo strumento informatico”.