foto direttivo fiom

In Campania mancano politiche industriali che possano attrarre nuovi investimenti, anche da parte delle multinazionali. Vogliamo misurarci non solo sulla capacità rivendicativa e sulla nostra forza di impatto nella difesa dei posti di lavoro e nella gestione delle crisi, ma soprattutto sulle politiche di sviluppo“.

Lo ha detto il segretario generale della Cgil Napoli e Campania, Nicola Ricci, intervenendo al direttivo della Fiom di Napoli. “Sono preoccupato – ha aggiunto Ricci – perché i fondi che arriveranno in Campania, se non impattano con idee , con dei piani, se non ci sono progetti, corriamo il rischio di perderli”. “E con questi – ha concluso – sfumerebbe anche l’occasione di mantenere i livelli attuali di occupazione e proiettarci nell’economia digitale e green fondamentali per l’ammodernamento della nostra regione“.